ATTIVAZIONE DELLO SPORTELLO “IMPRESE IN REGOLA”. I DETTAGLI NEL CONVEGNO DI DOMANI A PORTO SANT’ELPIDIO.

E’ in programma per le ore 20.45 di domani, venerdì 1° giugno, presso la sala polifunzionale Villa Maroni (presso l’Associazione Quartiere Corva), in via Grandi n.11, a Porto Sant’Elpidio, il convegno organizzato dalle unioni Costruzioni e Installazioni e Impianti della CNA Provinciale di Fermo dal titolo “Alcune proposte della CNA per far fronte alle difficoltà del settore edilizia”.

Il comparto delle costruzioni è in seria difficoltà – dicono il presidente degli edili CNA di Fermo, Eraldo Attorresi e il presidente degli impiantisti CNA di Fermo, Gaetano Pieroniinvestito da quattro anni di crisi, dalla stagnazione e dalla recessione dei mercati italiano ed europeo. La situazione deve essere affrontata mettendo in moto strategie aziendali che sappiano cogliere tutte le opportunità che il mercato offre e organizzarsi guardando al futuro. Il presupposto essenziale per le imprese artigiane è quello di fare gruppo: per questo la costituzione di ‘reti d’impresa’ può rappresentare un valido strumento per affrontare le difficoltà attuali e prepararsi al domani”.

 Il programma dell’incontro:

  • registrazione dei partecipanti;

  • saluti del presidente CNA Costruzioni di Fermo Eraldo Attorresi e del presidente CNA Installazioni e Impianti di Fermo Gaetano Pieroni;

  • Situazione del settore edilizia” – Massimiliano Felicioni, Eesp. Prov. CNA Costruzioni;

  • Nuovo Conto Energia. Incentivi per il risparmio energetico” – Simone Malavolta, Resp. Tecnico CNA Installazioni e Impiantisti;

  • Novità investimenti pubblici. Nuovi sistemi di collaborazione tra imprese” – Luigi Silenzi;

  • Nuovo codice appalti” – avvocato Nicola Gaucci;

  • Nuovo accordo lotta all’abusivismo” – Massimiliano Felicioni, Eesp. Prov. CNA Costruzioni;

  • Dibattito

Durante l’incontro sarà illustrata una nuova iniziativa della CNA Provinciale di Fermo, organizzata in collaborazione con la Compagnia dei Carabinieri di Fermo e con il Capitano Pasquale Zacheo. Sarà sottoscritto tra pochi giorni, infatti, l’accordo per l’attivazione dello Sportello “Impresa in Regola”, pensato per promuovere anche nel nostro territorio una maggiore diffusione della cultura della legalità.

Obiettivi: tutelare le imprese, combattendo il fenomeno degli operatori improvvisati, degli abusivi e dei doppiolavoristi che mettono a rischio la sicurezza dei lavoratori, fanno concorrenza sleale alle imprese regolari, sottraggono gettito alle casse dello Stato, rendendo infine un cattivo servizio ai consumatori.

Tramite lo Sportello “Impresa in Regola” tutte le aziende potranno segnalare, in maniera anonima, le situazioni di lavoro in nero, violazioni alle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e così via. Questo permetterà alla Compagnia dei Carabinieri di Fermo di intraprendere azioni di prevenzione e controllo delle imprese segnalate, affinché si possa sviluppare una cultura della legalità e del rispetto delle norme e al tempo stesso, tutelare il lavoro dei molti artigiani che, nonostante la crisi, si sforzano ogni giorno di rispettare le leggi.

Pubblicato da: migliore@cnafermo.it

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.