AUTOTRASPORTO: REVOCATO IL FERMO NAZIONALE. TONINELLI CONVOCA LE ASSOCIAZIONI PER IL 2 OTTOBRE

AUTOTRASPORTO: REVOCATO IL FERMO NAZIONALE. TONINELLI CONVOCA LE ASSOCIAZIONI PER IL 2 OTTOBRE

Alle ore 16.58 del 19 Settembre 2018, è pervenuta la convocazione del Ministero per proseguire la discussione sulle problematiche relative al settore dell’autotrasporto di merci per conto di terzi. Il confronto con il Governo sulle principali e contingenti criticità del settore, si era aperto il 7 Giugno c.a. con la prima richiesta di incontro inviata la Ministro; la mancanza di risposte, anche alle ulteriori e successive lettere inviate, aveva portato alla comunicazione di proclamazione del fermo nazionale dei servizi di autotrasporto da parte del coordinamento unitario UNATRAS.

Le principali Associazioni che rappresentano l’artigianato e le PMI hanno mantenuto alta l’attenzione verso le problematiche del settore ottenendo, da parte del Ministro Toninelli, prima la rassicurazione del mantenimento degli impegni presi e con la premessa del riconoscimento dell’importante lavoro e ruolo svolti dalla categoria per il sistema Paese (così pubblicamente dichiarato il 14.9.2018), poi la convocazione del 2 Ottobre c.a. in cui si affronteranno le principali e più urgenti problematiche del settore che, ricordiamo, erano state inizialmente così individuate:
• riconoscimento delle deduzioni forfetarie pari a 51 euro (per questo anno = incrementare il più possibile la cifra di 38 euro stabilita dal MEF; per il prossimo anno = il Ministro ha promesso la ricerca di ulteriori risorse complessive da aggiungere ai 70 milioni stanziati per il 2018)
• la certezza delle risorse strutturali
• il contingentamento imposto dall’Austria, in determinate giornate, al traffico dei camion in uscita dal nostro Paese
• il ripristino della piena funzionalità del sistema delle revisioni dei mezzi presso le Motorizzazioni, a garanzia della sicurezza della circolazione
• la ripubblicazione dei “costi minimi di sicurezza” e il rispetto dei tempi di pagamento
• l’estensione del rinvio della fatturazione elettronica anche agli acquisti di carburante in extrarete
• trasporti eccezionali e problematiche correlate

A seguito di questo percorso, CNA Fita, Confartigianato trasporti e SNA Casartigiani,, il 19 Settembre, in tarda serata, dopo aver ricevuto la convocazione del Ministro per il 2 Ottobre, hanno revocato il fermo nazionale dei servizi di autotrasporto.
In attesa di sviluppi “concreti”, resta alta l’attenzione di CNA Fita, come pure l’impegno ad aggiornare la categoria.

Pubblicato da: Stella Alfieri

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.