BANDO IMPRESA E LAVORO 4.0: PROROGA SCADENZA AL 30 APRILE 2019, INVESTIMENTI E AIUTI ALL’ASSUNZIONE

BANDO IMPRESA E LAVORO 4.0: PROROGA SCADENZA AL 30 APRILE 2019, INVESTIMENTI E AIUTI ALL’ASSUNZIONE

La Regione Marche ha prorogato la scadenza del Bando Impresa e Lavoro 4.0 al 30 aprile 2019: l’intervento ha l’obiettivo di favorire reali processi di innovazione tecnologica e digitale, delle MPMI manifatturiere
marchigiane, attraverso il sostegno a nuovi investimenti materiali ed immateriali, nell’ottica del “Piano Nazionale Industria 4.0“ nello specifico interventi relativi a:
– Automazione industriale;
– Smart and Digital Factories (IoT);
– Sistemi produttivi flessibili;
– Produzione rapida;
– Progettazione e sviluppo di prodotti multifunzione, modulari e configurabili;
– Progettazione di prodotti di alta qualità attraverso tecnologie digitali innovative;
– Progettazione integrata (progettazione simultanea prodotto-processo-sistema);
– Realizzazione del sistema di etichettatura per la tracciabilità del prodotto
– Sviluppo di prodotti-servizi, di servizi post vendita e manutenzione del prodotto

I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese in forma singola che si impegnino ad attivare, in data antecedente a quella della prima erogazione dell’agevolazione (a titolo di anticipo o di stato avanzamento lavori) e comunque entro 6 mesi dalla data di inizio dell’attività almeno un tirocinio di inserimento/reinserimento al lavoro, così come disciplinato dalla DGR n. 1474 dell’11/12/2017. I tirocinanti devono essere in possesso, prioritariamente, di un titolo di studio, o di formazione professionale post diploma o post laurea e/o di esperienza lavorativa almeno biennale comprovanti un livello di conoscenze e competenze inerenti le tecnologie relative al manifatturiero avanzato e/o le tecnologie ICT emergenti, con particolare riferimento a quelle oggetto del programma di investimento, così come risultanti dal loro curriculum vitae.

Il contributo in conto capitale varia da un minimo del 10% ad un massimo del 60% della spesa ammissibile. L’intensità di aiuto varia a seconda della dimensione dell’impresa e della tipologia di spesa sostenuta. Il costo totale
ammissibile del programma di investimento non deve essere inferiore a € 25.000,00. Il contributo massimo concedibile non potrà essere superiore a € 200.000,00.

Leggi la SCHEDA SINTESI per conoscere tutti i dettagli.

INFO: Uni.Co sede di Fermo, via Salvo D’Acquisto 123, 0734600586

Pubblicato da: Stella Alfieri

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.