IMBALLAGGI FLESSIBILI IN PLASTICA, LE COMUNICAZIONI DEL CONAI

IMBALLAGGI FLESSIBILI IN PLASTICA, LE COMUNICAZIONI DEL CONAI

Il CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi) sta inviando alle aziende consorziate una richiesta di compilazione via web di un questionario riguardante i fornitori nazionali di imballaggi flessibili in plastica, presso i quali l’azienda consorziata abbia fatto acquisti dal 2017 ad oggi. Nella pec che il CONAI sta inoltrando è presente un link diverso per ogni azienda.

All’interno del questionario viene richiesta l’indicazione della P.IVA del/dei fornitori presso i quali si sono effettuati acquisti di imballaggi nel 2017 e la modalità di esposizione del contributo ambientale Conai presente in fattura.
Esempi di imballaggi flessibili in plastica sono: film estensibile o termoretraibile, pluribolle, borse, nastro adesivo, sacchetti,ecc.

Solo in presenza di dati da comunicare, le aziende che ricevono il suddetto questionario via pec sono obbligate a compilarlo, seguendo il percorso guidato per la compilazione on line, entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta Conai. I dati comunicati saranno poi posti a confronto con le banche dati del Conai con riserva di richiedere, se necessario, integrazioni, notizie e documenti, anche con riferimento ad altri periodi.

L’ufficio ambiente è a disposizione per chiarimenti o richieste di supporto: CNA Terr.le Fermo, resp. Eleonora Cestola   0734992746 ambiente@cnafermo.it

Pubblicato da: Stella Alfieri

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.