RINVIO AL 1 GENNAIO 2019 DELL’OBBLIGO DI FATTURA ELETTRONICA PER DOCUMENTARE ACQUISTO CARBURANTI

RINVIO AL 1 GENNAIO 2019 DELL’OBBLIGO DI FATTURA ELETTRONICA PER DOCUMENTARE ACQUISTO CARBURANTI

Con uno specifico DL, il Governo ha disposto il rinvio al 1 gennaio 2019 della fattura elettronica per acquisto carburanti.
La nuova e-fattura diventerà obbligatoria anche per i carburanti a partire dal 2019 ma fino a tale data sarà in vigore il doppio binario di cartaceo ed elettronico, grazie alla proroga della scheda carburante, precedentemente abolita a partire dal 1° luglio 2018 per effetto delle novità introdotte in Legge di Bilancio.
In attesa della pubblicazione del DL in Gazzetta Ufficiale, si legge nel comunicato stampa di Palazzo Chigi:

In particolare, il provvedimento rinvia al 1° gennaio 2019 l’entrata in vigore dell’obbligo, previsto dalla legge di bilancio 2018 (legge 27 dicembre 2017, n. 205), della fatturazione elettronica per la vendita di carburante a soggetti titolari di partita IVA presso gli impianti stradali di distribuzione, in modo da uniformarlo a quanto previsto dalla normativa generale sulla fatturazione elettronica tra privati”.

A breve i nuovi aggiornamenti, intanto ricordiamo che CNA Fita, mentre perseguiva il rinvio della scadenza, parallelamente ha attivato specifiche convenzioni, estendendo in particolare quella con BIM DKV già in essere per la riduzione dei pedaggi autostradali alla DKV Card, utile per la fatturazione elettronica ed utilizzabile in oltre 7200 stazioni di servizio, comprese le cosiddette “pompe bianche”.

Gli uffici CNA sono a disposizione per ogni chiarimento in merito: CNA Territoriale di Fermo, resp. Giorgio Rocchi, 0734/600288

Pubblicato da: Stella Alfieri

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.