AGGIORNAMENTO: TRASFERITE A FSBA LE RISORSE PREVISTE DAL DECRETO AGOSTO PER 375 MILIONI DI EURO

AGGIORNAMENTO: TRASFERITE A FSBA LE RISORSE PREVISTE DAL DECRETO AGOSTO PER 375 MILIONI DI EURO

Sono state trasferite oggi a FSBA le risorse previste dal decreto Agosto (art. 16, d.l. n. 104/2020) per l’erogazione delle prestazioni di sostegno al reddito legate all’emergenza epidemiologica da Covid-19. Come ricorderete, la manovra estiva ha incrementato di ulteriori 500 milioni di euro le risorse già stanziate a favore dei Fondi di solidarietà bilaterali alternativi (tra cui FSBA) con il decreto Cura Italia (art. 19 co. 6, d.l. n. 18/2020), portandole a 1.600 milioni di euro. Tale stanziamento di risorse è stato possibile grazie alla dotazione accantonata nel Fondo di cui all’art. 22-ter del decreto Cura Italia, costituito su iniziativa, tra gli altri, della nostra Confederazione.

Il nuovo stanziamento, assegnato seguendo il precedente schema di ripartizione, ha visto FSBA destinatario dell’importo di 375 milioni di euro. Si tratta di uno stanziamento importante e atteso da diverse settimane, per l’ottenimento del quale CNA si è fatta portatrice delle istanze delle imprese e dei lavoratori di tutto il comparto, sollecitando in numerose occasioni i Ministeri competenti affinché dessero una pronta soluzione ai problemi causati dai ritardi con cui le risorse vengono destinate al nostro Fondo.

A fronte di tale trasferimento, FSBA può finalmente riprendere l’erogazione delle prestazioni, procedendo al pagamento della quasi totalità delle richieste pervenute con riferimento ai mesi di maggio, giugno e luglio 2020. L’interlocuzione con i Ministeri competenti prosegue anche con riferimento alle ulteriori diciotto settimane di integrazione salariale previste dal decreto Agosto (art. 1, d.l. n. 104/2020) per il periodo successivo al 13 luglio 2020, con riferimento alle quali FSBA sta aggiornando i propri sistemi informatici. In particolare, come già anticipato nelle precedenti circolari, sono in corso approfondimenti, anche al fine di garantire a FSBA le ulteriori assegnazioni delle risorse necessarie a finanziare i nuovi trattamenti.

Pubblicato da: Stella Alfieri

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.