IL TIFO PER IL FESTIVAL DI SANREMO PARTE DA AMANDOLA E PORTO SANT’ELPIDIO

IL TIFO PER IL FESTIVAL DI SANREMO PARTE DA AMANDOLA E PORTO SANT’ELPIDIO

Senza pubblico, nell’anno della pandemia; parte stasera il festival di Sanremo.

Non si sono scoraggiati artisti e presentatori ma nemmeno dei giovani di Amandola con un’iniziativa nata al Bar Corva di Nicolò Peroni (in arte Papalina) di Porto Sant’Elpidio che hanno inventato “FantaSanremo” l’unico ed inimitabile fantagioco riguardante il Festivàl di Sanremo consistente nell’organizzare e gestire squadre virtuali formate dagli artisti in gara nella categoria big.

Come Giacomo Piccinini e Mattia Marinageli scrivono nel sito https://www.fantasanremo.app/, Fantasanremo “in Italia è ormai un fenomeno di massa, si è stimato che i fantagiocatori siano più di 6 milioni. Il gioco è riservato alle brutte persone e può causare dipendenza patologica”.

Un coinvolgimento anche per CNA Fermo che ha inteso sostenere la realizzazione del sito resa possibile grazie anche al contributo della CCIAA delle Marche e della Regione Marche.

Come la CNA Fermo anche “Studio Immagine Italia” di Paolo Mattiozzi e Ilenia Tonelli di Porto Sant’Elpidio, azienda associata alla stessa CNA, ha voluto essere tra i sostenitori fattivi del fantagioco ideato dai giovani di Amandola e Porto Sant’Elpidio.

Le iscrizioni delle squadre sono chiuse, dopo decine di migliaia di adesioni. Non resta cliccare su https://www.fantasanremo.app/ e seguire la fantagara che già appare speciale per l’estro e l’inventiva dei giovani fermani.

Pubblicato da: Stella Alfieri

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.