IMPRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE: ECCO LE AGEVOLAZIONI

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso noti, con una circolare del 9 ottobre u.s., termini e modalità di presentazione delle domande per accedere alle agevolazioni in materia di imprenditoria giovanile e femminile, erogate su tutto il territorio nazionale.

Tipologia dell’intervento

Concessione di agevolazioni volte a sostenere la nuova imprenditorialità, in tutto il territorio nazionale, attraverso la creazione di micro e piccole imprese competitive, a prevalente o totale partecipazione giovanile o femminile e a sostenerne lo sviluppo attraverso migliori condizioni di accesso al credito.

Beneficiari

Possono beneficiare dell’agevolazione le imprese:

· costituite in forma societaria, incluse le società cooperative;

· la cui compagine societaria sia composta per oltre la metà numerica dei soci e di quote di partecipazione da soggetti di età compresa tra i 18 e i 35 anni, ovvero da donne;

· costituite da non più di 12 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione;

· di micro e piccola dimensione.

Iniziative ammissibili

Sono agevolabili le iniziative che prevedono programmi di investimento non superiori a 1.500.000,00 euro nei seguenti ambiti:

i.  produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli;

ii. fornitura di servizi alle imprese e alle persone

iii.commercio di beni e servizi

iv.turismo

v. settori di particolare rilevanza per lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile, riguardanti:

    o le attività turistico – culturali, intese come attività finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza;

    o l’innovazione sociale, intesa come produzione di beni e fornitura di servizi che creano nuove relazioni sociali ovvero soddisfano nuovi bisogni sociali, anche attraverso soluzioni innovative.

I programmi di investimento devono essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazione e ultimati entro 24 mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento agevolato.

Le domande di agevolazione, valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione, corredate dai piani di impresa e dalla ulteriore documentazione richiesta, possono essere presentate, esclusivamente in via elettronica, al Soggetto Gestore, Invitalia S.p.A (www.invitalia.it), a partire dal giorno 13 gennaio 2016.

Le agevolazioni saranno concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello.

Per info: Dott.ssa Paola Fava, Resp. Fidimpresa Area Crediti Speciali MC FM, Tel. 0734/600586 (Fermo) – Tel. 0733/279532 (Macerata)

Pubblicato da: Stella Alfieri

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.