RETI DI IMPRESA: OPPORTUNITA’ DA COGLIERE AL VOLO. TUTTE LE INFORMAZIONI NEI SEMINARI IN PROGRAMMA DAL 3 AL 13 DICEMBRE

In Italia le imprese con meno di dieci dipendenti costituiscono circa il 90% del totale; da quasi un decennio non c'è crescita; perdiamo in capacità produttiva; il debito pubblico è in costante aumento.
Per intraprendere il lungo cammino della ripresa occorre iniziare dalla struttura produttiva esistente, innescando quei necessari processi di innovazione organizzativa e tecnologica, con l’obiettivo di essere più competitivi ed efficienti.
In secondo luogo, bisogna raggiungere la consapevolezza che il punto di riferimento non è più l’impresa presa singolarmente, ma il sistema delle filiere produttive che formano il tessuto economico del Paese.

Le imprese sono invitate a cogliere le opportunità e i vantaggi che le nuove forme diaggregazione in reti di imprese possono offrire.
Formule e modalità aggregative possono essere le più differenti, ma costituiscono ad oggi una concreta realtà in tutta Italia, oltre che un valido strumento per la realizzazione di obiettivi strategici, perché costruite sulla base dei reali interessi delle imprese.
La CNA Provinciale di Fermo e l'Università Politecnica delle Marche, con il sostegno della Camera di Commercio di Fermo, hanno predisposto un progetto sulle Reti d'Impresa per favorire il rafforzamento dei legami tra imprese su obiettivi condivisi.
Per conoscere nel dettaglio i termini del progetto e le opportunità offerte dal processo di aggregazione, è stato organizzato un CICLO DI INCONTRI DI PRESENTAZIONE a cui gli artigiani sono invitati a partecipare, scegliendo la sede del seminario più vicina. Il relatore sarà il Prof. Donato Iacopucci docente di Ingegneria Economico-Gestionale dell'Università Politecnica delle Marche.

MARTEDI 3 DICEMBRE ORE 21, CAMERA DI COMMERCIO DI FERMO

VENERDI 6 DICEMBRE ORE 21, VILLA MURRI DI PORTO SANT'ELPIDIO

MARTEDI 10 DICEMBRE ORE 21, COMUNE DI SERVIGLIANO

VENERDI 13 DICEMBRE ORE 21, COMUNE DI AMANDOLA

Durante gli incontri saranno raccolte le adesioni delle imprese e successivamente organizzati laboratori specifici in base agli interessi e gli obiettivi strategici comuni individuati, come previsto dal cronoprogramma del progetto.

Pubblicato da: Stella Alfieri

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.