SERVIZIO DI CONSULENZA PER PRESENTARE LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO INVITALIA – LEGGE 181/1989

SERVIZIO DI CONSULENZA PER PRESENTARE LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO INVITALIA – LEGGE 181/1989

La CNA territoriale di Fermo ha attivato un nuovo servizio per accompagnare le imprese alla presentazione di progetti a valere su bandi regionali, nazionali ed europei.

Il primo dei servizi specifici ai nastri di partenza è quello legato al bando area di crisi calzaturiera fermano-maceratese.

Gli interessati ad informazioni specifiche e/o quanti fossero intenzionati a presentare la domanda possono rivolgersi quindi al nuovo sportello per ricevere consulenza in merito. Anche per tutte le richieste di chiarimenti ed informazioni si può contattare la Cna di Fermo allo 0734600288

 

Di seguito alcuni cenni sintetici sull’articolazione della misura di incentivo agli investimenti:

  • l’intervento opera nell’area di crisi industriale complessa del Distretto delle Pelli-Calzature Fermano-Maceratese come riconosciuta dal DM del 12 dicembre 2018 e ricomprendente i 42 comuni appartenenti ai Sistemi Locali del Lavoro di Fermo, Montegiorgio, Montegranaro, Porto Sant’Elpidio e Civitanova Marche, e i comuni di Tolentino e Corridonia
  • La misura promuove la realizzazione di una o più iniziative imprenditoriali finalizzate al rafforzamento del tessuto produttivo locale e all’attrazione di nuovi investimenti, con programmi di investimento (newco e ampliamenti) di importo superiore a 1 mln €, finalizzati alla creazione di nuovi posti di lavoro.
  • Possono partecipare le società di capitali, incluse le società cooperative e consortili, regolarmente costituite alla data di presentazione della domanda di agevolazioni. Sono ammesse alle agevolazioni le reti di imprese mediante il ricorso allo strumento del contratto di rete.
  • L’ammontare complessivo delle risorse per la concessione delle agevolazioni di cui all’Avviso è pari a euro 15 milioni di euro, come indicato nell’Accordo di programma del 22 luglio 2020.

Attenzione!

Le domande di agevolazione debbono essere presentate all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa S.p.a. – Invitalia, a pena di invalidità, secondo le modalità e i modelli indicati nell’apposita sezione dedicata alla legge n. 181/1989 del sito istituzionale dell’Agenzia medesima, a partire dalle ore 12.00 del 15 ottobre 2020 e sino alle ore 12.00 del 13 gennaio 2021 (scadenza prorogata alle ore 12.00 del 13 marzo 2021).

Al seguente link, è possibile consultare una scheda di dettaglio del bando con le agevolazioni concedibili, predisposta dallo studio legale Formica & Associati: presentazione bando 181.89

Pubblicato da: Stella Alfieri

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.